venerdì 24 febbraio 2017

La sexy Veronica Lake (1922 - 1973)

Veronica Lake fu una delle più famose femme fatale del cinema americano degli anni '40, nota soprattutto per la sua acconciatura sexy (chiamata peakaboo) che le copriva metà del volto. Era ed è tuttora considerata una delle attrici più sexy della storia del cinema, tant'è che il personaggio di Jessica Rabbit in Chi ha incastrato Roger Rabbit (Who Framed Roger Rabbit, 1988), venne disegnato ispirandosi proprio a lei (Jessica Rabbit porta infatti la sua stessa acconciatura).
veronica lake


Nata a New York nel 1922, Constance Frances Marie Ockelman (questo il suo vero nome) si trasferisce insieme alla famiglia a Miami. Dopo aver effettuato gli studi in Canada si trasferisce a Los Angeles dove studia recitazione. E' nella città degli angeli che viene notata da un impresario cinematografico che la fa assumere dalla Paramount con un contratto della durata di ben 7 anni. 

Tra i suoi film più famosi Il fuorilegge (This Gun for Hire, 1942), La chiave di vetro (The Glass Key, 1942), e La dalia azzurra (The Blue Dahlia, 1946).
veronica lake

Veronica Lake interpretò parecchi film (quasi tutti di genere noir) insieme a Alan Ladd, scelta che fu fatta non tanto per motivi artistici quanto per motivi di statura: l'attrice era alta 1.50 e Alan Ladd era uno dei pochi attori che la potesse affiancare senza farla apparire troppo bassa.
veronica lake

A metà degli anni '40 si manifestano i primi segnali di schizofrenia aggravati dall'alcolismo, che rendono molto difficile lavorare insieme a Veronica LakeI ruoli diminuiscono drasticamente, finché la Paramount è costretta a scindere anticipatamente il contratto.
veronica lake

Cadde così nel "dimenticatoio" finché nel 1962 un giornalista del New York Post non scrisse un articolo in cui rivelava che la famosa attrice Veronica Lake era diventata una cameriera e alloggiava in un pensionato femminile di New York. L'articolo riportava anche anche che negli  ultimi anni Veronica era stata arrestata più volte per ubriachezza.
veronica lake

Ne seguì un breve ritorno di notorietà con alcuni lavori per la tv e per il teatro. Nel 1970 scrisse la sua autobiografia intitolata The Autobiography of Veronica Lake.  Tre anni dopo morì, all'età di 51 anni, per epatite causata da alcolismo.
La famosa pettinatura peakaboo, che era il marchio dell'attrice, divenne di gran moda tra le donne americane negli anni '40. Durante la seconda guerra mondiale alcune lavoratrici impiegate nelle fabbriche subirono incidenti causati proprio da questo tipo di pettinatura che non era evidentemente adatta al loro tipo di lavoro. Il Governo Americano dovette chiedere a Veronica Lake di cambiare acconciatura, cosa che l'attrice fece perdendo però gran parte del suo fascino.
veronica lake

Bette Davis la definì «La persona più bella mai arrivata ad Hollywood»

Veronica Lake si sposò 4 volte: con il direttore artistico John S. Detlie, con il regista Andre DeToth, con l'autore di canzoni Joseph Allan McCarthy, e con ufficiale della marina Robert Carleton-Munro.  Ebbe 4 figli (di cui uno scomparso prematuramente), e poco prima di morire dichiarò di non vederli quasi mai.

veronica lake

Oltre al personaggio di Jessica Rabbit, anche il personaggio di Lynn Bracken in L.A. Confidential (interpretato da Kim Basinger) è stato dichiaratamente ispirato a Veronica Lake.

4 commenti:

Federica ha detto...

che storia triste dietro l'immagine patinata di jessica rabbit!

Silvia - Banana e cioccolato ha detto...

@Fede: sì, la storia di Veronica Lake è piuttosto triste. Chi l'avrebbe mai detto che una bomba sexy come lei sarebbe finita a fare la cameriera?

Penelope ha detto...

Non è stata molto fortunata...che tristezza

Silvia - Banana e cioccolato ha detto...

@penelope: si la sua vita è stata piuttosto triste