mercoledì 26 ottobre 2016

Rocchetta Mattei, un castello moresco sulle montagne bolognesi


Cosa ci fa un castello moresco sulle montagne bolognesi? E’ la prima cosa che viene da chiedersi quando in lontananza, dopo una mezz’ora di curve e tornanti sulla statale 64 Porrettana, si intravede finalmente Rocchetta Mattei.
rocchetta mattei, bologna

Rocchetta Mattei è una particolarissima costruzione sugli Appennini bolognesi della seconda metà del XIX° secolo, voluta dal Conte Cesare Mattei . Stupisce per la sua architettura con evidenti richiami moreschi come le torri a cipolla, i mosaici, le porte e le finestre arabeggianti e i  colori sgargianti delle decorazioni. Ma stupisce ancora di più per il significato esoterico nascosto dietro ogni dettaglio: le torri allineate come i satelliti, le porte allineate con i solstizi, e tante altre ancora.

rocchetta mattei, bologna

Il Conte Mattei era una figura alquanto bizzarra: nato da una famiglia facoltosa di Bologna, era Conte  non per nascita ma per una cospicua donazione effettuate alla Chiesa. In seguito alla morte della madre causata da  un tumore, intraprese studi sia scientifici che omeopatici per cercare un nuovo tipo di medicina che potesse curare le malattie tumorali. La disciplina, che lui stesso definì elettromeopatia, ebbe un grande successo prima in Italia e poi in tutto il mondo. Creò un vero e proprio impero farmaceutico, vendendo i propri prodotti alle famiglie più facoltose di tutto il mondo. La sua fama rese necessaria la costruzione della Ferrovia Porrettana per poter raggiungere agevolmente il castello, dove il Conte riceveva e curava i propri pazienti.
rocchetta mattei, bologna

Se l’esterno della costruzione ricorda col suo stile eclettico un castello moresco, l’interno ricorda invece un dipinto di Escher. Soprattutto la cappella, con i suoi archi bicolori che si intrecciano rimanda a uno dei dipinti del famoso grafico olandese.
rocchetta mattei, bologna

rocchetta mattei, bologna

Quello che mi ha stupito di più di Rocchetta Mattei è tutto l’esoterismo nascosto dietro la sua costruzione. Ogni minimo dettaglio architettonico ha un significato assolutamente nascosto a un primo sguardo. Il castello è bellissimo, particolarissimo e allo stesso tempo stranissimo. Ma limitarsi a guardarlo e apprezzarne la bellezza sarebbe troppo riduttivo. E’ solo quando si scopre tutto quello che c’è stato dietro la sua costruzione che si riesce a dare un senso all'opera architettonica nella sua interezza.
rocchetta mattei, bologna
INFO PRATICHE

La visita a Rocchetta Mattei è solo guidata ed è solo su prenotazione(che si effettua direttamente dal sito).
Si trova a 51 km da Bologna e  44 da Pistoia
QUI tutte le info

3 commenti:

Federica ha detto...

Ci fai sempre scoprire posti poco conosciuti ma molto curiosi!

Aldabra ha detto...

Avevo visto un bel servizio in Tv sul Castello e mi ha affascinato subito! (ps. ma funzionavano le cure del Conte??)

Silvia - Banana e cioccolato ha detto...

@Fede: ma la mia missione è proprio questa! Grazie cara :-)
@Aldabra: ah non ne ho proprio idea... di sicuro si è fatto un sacco di soldi con le sue ricette farmaceutiche!