martedì 24 maggio 2016

Cinema: quando gli accessori dei film diventano un cult

Il mondo del cinema lancia divi, registi, storie e anche mode. Ci sono degli accessori che sono stati lanciati in alcuni film di grandissimo successo, e le scene in cui i nostri divi li indossano sono diventate dei veri e propri cult. Io mi sono divertita a trovarne alcuni, vediamoli insieme:

Il cappello di Rossella in Via col vento

Se vi dico cappello, che film vi viene in mente? Scommetto che (quasi) tutte avete pensato a Rossella O'Hara e al suo famosissimo cappello della scena del ricevimento alle 12 Querce in Via col vento (Gone with the wind, 1939). Non per niente è diventato uso comune dire "Un cappello alla Rossella O'Hara" per indicare un cappello enorme!



Gli occhiali di Holly in Colazione da Tiffany

Non ho potuto pensare che a lei, l'icona di stile per eccellenza: Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany (Breakfast at Tiffany's, 1961). Quelli che indossa nel film sono Manhattan di Oliver Goldsmith, sono tutt'ora in vendita (tanto per dire... quando la moda passa ma lo stile resta!)

Le scarpette rosse di Judy Garland in Il mago di Oz

Le scarpe più famose della storia del cinema? Beh qui non c'è dubbio, sono le mitiche scarpette rosse indossate da Judy Garland in Il mago di Oz (The Wizard of Oz, 1939). Per il film ne erano state realizzati più esemplari, e secondo Wikipedia attualmente il valore di mercato delle famose scarpette è stimato in circa 1.500.000 $!!!

La cavigliera di Barbara Stanwyck in La fiamma del peccato

Un accessorio che nella storia della moda ha subito alti e bassi, c'è chi lo ama e chi lo odia. Ma lei lo ha saputo rendere un gioiello incredibilmente sexy: è la cavigliera indossata da Barbara Stanwick in La fiamma del peccato (Double Indemnity, 1944). Indimenticabile l'entrata in scena del suo personaggio con il primo piano della cavigliera.



L'ombrello con pappagallo di Mary Poppins

Probabilmente è più famosa la mitica "borsa di Mary Poppins" dalla quale usciva di tutto, ma vogliamo parlare dell'ombrello parlante di Mary Poppins? A me è sempre stato molto simpatico (anche più della Mary...)


L'anello portasigaretta di Norma Desmond in Il viale del tramonto

L'ho lasciato per ultimo perché è il mio preferito. Un accessorio assolutamente inutile (soprattutto per me che non fumo) ma che mi affascina incredibilmente: rende perfettamente l'idea della diva, proprio come lo era Norma Desmond in Il viale del tramonto (Sunset Blvd, 1950).

 

Come vi dicevo all'inizio del post, ci sono tantissimi altri accessori che hanno lasciato un segno nella storia del cinema, ve ne vengono in mente altri? Lasciatemi un commento!

5 commenti:

Antonella S. ha detto...

Al momento non me ne vengono in mente altri, per lo meno non così legati alla memoria collettiva. Il post è bellissimo, hai avuto un'idea eccellente. Splendido l'anello porta sigaretta.
Ti auguro una felice giornata.
Antonella

Patalice ha detto...

...l'orologio di James Bond o la batmobile di Batman...

penelope ha detto...

Gli occhiali a forma di cuore nel Lolita di Kubrick...

Tiziana Fragner ha detto...

Ciao Silviaaaaa ..che bello e originale questo post!

L'ultimo accessorio che hai citato...NON LO CONOSCEVO..E NON HO VISTO IL FILM..accipicchia!

Un bacione e grazie di queste belle curiosità che ogni tanto ci racconti ! :-)

Silvia - Banana e cioccolato ha detto...

@antonella: grazie!
@patalice @penelope: bravissime, non ci avevo pensato!
@tizi: ma grazie Cara! Devi assolutamente vedere Viale del tramonto, è uno dei miei film preferiti!