venerdì 23 ottobre 2015

La misteriosa scomparsa di Agatha Christie

Nel 1926 la scrittrice Agatha Christie, già famosa per i suoi romanzi gialli, scomparve per una decina di giorni. Durante quel periodo nessuno seppe dove fosse, se fosse ancora in vita.
Cosa accade in quei giorni?



agatha christie



La vita di Agatha nel 1926
Nel 1926 Agatha aveva già pubblicato 6 romanzi con protagonista Hercule Poirot, ed era già una scrittrice nota. Era sposata da 8 anni con il Colonnello Archibald Christie, e dal loro matrimonio era nata Rosalind, che aveva 7 anni. Nel 1926 la coppia era in crisi: Archibald la tradiva con la segretaria, e aveva chiesto il divorzio per potersi risposare. Lo stesso anno Agatha aveva perso la madre, ed era molto stressata dai ritmi estenuanti del suo lavoro.

La sera del 3 Dicembre 1926 Agatha e il marito litigarono e lui se ne andò di casa per trascorrere il weekend nel Surrey con l'amante. Alle 21.45 Agatha lasciò la casa e si allontanò in macchina. Il giorno successivo l’auto venne ritrovata abbandonata insieme ad alcuni abiti della scrittrice. Iniziarono subito le ricerche, e in quei giorni la stampa non parlò d'altro che della misteriosa scomparsa della scrittrice.

Il ritrovamento: il 14 Dicembre 1926 nella località termale di Harrogate, nello Yorkshire, dopo 10 giorni di ricerche venne ritrovata Agatha Christie. Aveva trascorso quei giorni all'Old swan Hotel, dove si era registrata sotto il falso nome di Teresa Neele (utilizzando lo stesso cognome dell'amante del marito, Nancy Neele). I dottori dissero che si era trattato di amnesia.

agatha christie


Cosa accadde in quei 10 giorni? 
Purtroppo non si seppe mai, Agatha Christie non diede infatti nessun tipo di spiegazione. Sono state fatte varie ipotesi, tra le quali la più veritiera sembra essere quella secondo la quale la scrittrice avrebbe architettato la propria scomparsa per fare poi incolpare il marito di omicidio e occultamento di cadavere. Un'altra ipotesi è invece quella secondo cui la scrittrice volesse suicidarsi facendo incolpare della morte l'amante del marito (a questa ipotesi si è ispirato il regista Micheal Apted per il film Agatha). Altri ancora suggerirono che fosse solo una montatura pubblicitaria.

La vita prosegue...Due anni dopo la misteriosa scomparsa, Agatha e Archiebald divorziarono. Nel 1930, durante un viaggio preparatorio per Assassinio sull'Orient Express, la scrittrice conobbe a Baghdad l'archeologo Max Mallowan. I due si sposarono lo stesso anno e rimasero uniti fino alla morte della scrittrice avvenuta nel 1976. Agatha lo accompagnò spesso durante le sue spedizioni archeologiche, e nel 1946 pubblicò il libro Viaggiare è il mio peccato, un'autobiografia in cui racconta del suoi viaggi in Siria e Iraq.

agatha christie


agatha christie




Agatha e Archiebald Christie ai tempi del loro matrimonio:
agatha christie

Agatha Christie e il secondo marito Max Mallown:

agatha christie

Questa storia, benchè non sia molto nota, mi affascina un sacco: chissà cosa passava per la mente di Agatha in quei giorni. Conoscendo la personalità di questa scrittrice mi sembra strano che fosse veramente disposta a scomparire dalle scene per fare incolpare il marito del suo omicidio. Agatha era una persona forte, decisa, non si faceva sconfiggere facilmente. 



Voi che ne dite? Qual è la verità sulla scomparsa di Agatha Christie?


Potrebbe interessarti anche:

11 commenti:

Faby à pois ha detto...

Non so quale sia la verità ma è una storia molto affascinante.. E forse il bello sta proprio nel fatto che non sapremo mai la verità 😊

Aldabra ha detto...

Se Amendola avesse fatto anoi la domanda "dove andare nel passato" avremmo potuto dire Harrogate nel 1926! (Ci han fatto anche una puntata di Doctor Who gli Inglesi... Se non hai mai visto nulla del Dottore ti consiglio le stagioni con Tennant...)

penelope ha detto...

Non conoscevo questa vicenda e anche a me piacciono molto questi fatti misteriosi, l ho letta con molto piacere !
Forse la scrittrice voleva stare per un po'lontana da tutto e tutti per riflettere in serenità

Silvia ha detto...

@Faby: esatto, il bello sta proprio nel mistero (come ci ha insegnato Agatha nei suoi libri!)
@Aldabra: devo assolutamente vedere la puntata di Doctor Who dedicata alla scomparsa di Agatha! Grazie della preziosissima segnalazione, non sapevo!
@Penelope: sicuramente era molto stressata, un periodaccio (ma magari anche una mossa pubblicitaria... chi può saperlo!)

Federica ha detto...

non avevo mai visto una foto di agatha christie!

Tiziana Fragner ha detto...

Hello my friend!! :-)

..un vero "mistery post" !! ;-) ...bella la foto grande di Agatha giovane e bella idea postare le foto dei giornali di allora!!!

..Io non credo in una mossa pubblicitari...forse non sapeva bene neppure lei cosa fare..forse voleva solo sparire x riflettere o vendicarsi in una qualche maniera..in ogni caso il marito traditore è stata la sua fortuna, visto che poi ne ha trovato uno migliore con il quale ha fatto mille viaggi e una vita avventurosa...UN BACIONE SILVIA..PIù CHE COMMENTARE VOLEVO LASCIARTI UN AFFETTUOSO SALUTO;-) !!!!!

Andrea Pizzato ha detto...

sempre stata la mia preferita :)) ho letto quasi tutti i suoi libri!

Silvia ha detto...

@Fede: secondo me in età matura assomigliava un po' a Miss Marple (almeno io me la immagino così)
@Tiziana: e il secondo marito era pure più giovane di lei, mica scema la Agatha!
@Andrea: per me lei è un mito!

UIFPW08 ha detto...

auguri peer il tuo compleanno
Maurizio

Simplicitas blog ha detto...

Un articolo interessantissimo, grazie per aver condiviso questa storia. Il mistero rimane e forse la signora del giallo in stile british puntava proprio a questo :)

Silvia - Banana e cioccolato ha detto...

@simplicitas: guarda, dopo aver letto l'autobiografia di Agatha (nella quale tra l'altro NON cita assolutamente l'episodio), io sono sempre più convinta che sia stata tutta una mossa pubblicitaria studiata dalla cara Agatha.