sabato 26 settembre 2015

Un labirinto di bambù

Labirinto, bambù, arte, gusto… Di cosa sto parlando? Del Labirinto della Masone, il labirinto più grande al mondo aperto da pochi mesi qua vicino a Parma. Io l’ho visitato, e ora vi racconto la mia esperienza. 


Vi va di perdervi insieme a me?
labirinto della Masone, Franco Maria Ricci, Parma


Il labirinto della Masone è interamente composto da bambù ed è… Il labirinto più grande al mondo! E’ formato da 200.000 piante, ed al suo interno ci sono ben 3 chilometri di percorsi. Nasce da un’idea del collezionista d’arte ed editore Franco Maria Ricci, che ha partecipato personalmente al progetto insieme agli architetti Davide Dutto e Pier Carlo Bontempi. Per la visita al labirinto ho approfittato delle serate  Happy Hour nel Labirinto con lo Chef che prevedevano per tutte le domeniche di agosto l’entrata serale al solo labirinto a prezzo ridotto, show cooking dello Chef Massimo Spigaroli, e la possibilità di gustarsi un aperitivo accompagnato da stuzzichini. 



labirinto della Masone, Franco Maria Ricci, Parma


Vi confesso che ero veramente curiosa di vedere questo labirinto del quale tanto ho sentito parlare (come potete immaginare qua a Parma è da anni che si ne sente parlare di questo progetto), e non sapevo bene cosa mi sarei aspettata. Le piante di bambù sono molto alte (fino a 5 metri) e sono così folte che vedere al di là del corridoio i cui si sta camminando è praticamente impossibile. Il fatto di non avere un visione d’insieme del labirinto è assolutamente destabilizzante, così come la fitta vegetazione che rende alcuni corridoi molto bui. Ma d'altronde il fascino dei labirinti è proprio questo! Una delle cose che più mi ha impressionato è stata sentire vicinissime le voci delle persone nei corridoi a fianco al nostro, ma non riuscire a vederle!

Dopo aver “gironzolato” alla cieca per una decina di minuti abbiamo realizzato che se non avessimo guardato la cartina non saremmo mai stati in grado di uscirne fuori (tranquilli, la cartina del labirinto vi viene fornita all’ingresso). Quindi cartina alla mano mi sono fatta guidare da Luca, visto che il mio senso dell’orientamento è praticamente inesistente. 



labirinto della Masone, Franco Maria Ricci, Parma


labirinto della Masone, Franco Maria Ricci, Parma


labirinto della Masone, Franco Maria Ricci, Parma


Arrivati al centro del labirinto, ci attendeva la Piazza di 2.000 mq dove ci siamo concessi un aperitivo e abbiamo assistito allo show cooking dello chef Massimo Spigaroli. La piazza, al contrario del labirinto, dà una forte idea di spaziosità: un contrasto decisamente piacevole. Sovrasta la piazza una cappella piramidale, a commemorazione dell’antico legame tra i labirinti e la Fede. 



labirinto della Masone, Franco Maria Ricci, Parma

labirinto della Masone, Franco Maria Ricci, Parma

labirinto della Masone, Franco Maria Ricci, Parma

Si è conclusa così la nostra esperienza al Labirinto della Masone, lasciato con il desiderio di tornare (magari in autunno quando la nebbia renderà ancora più intrigante il labirinto) per completare la visita con la collezione d’arte e la biblioteca di Franco Maria Ricci (ideatore del progetto).

labirinto della Masone, Franco Maria Ricci, Parma


Info pratiche:
  • QUI il sito del Labirinto della Masone
  • Il Labirinto della Masone di trova a ca. 20 km da Parma, vicino a Fontanellato, un bellissimo borgo impreziosito da una rocca con affreschi del Parmigianino. Se venite da fuori Parma vi consiglio assolutamente una sosta per la visita al castello.
  • Il biglietto intero costa € 18,00 e consente l’accesso al labirinto, alle collezioni d’arte e alle esposizioni temporanee
  • Fino al 30 Ottobre è possibile visitare l’esposizione Arte e follia: Antonio Ligabue - Pietro Ghizzardi
  • All’interno del Labirinto della Masone sono presenti una caffetteria, un bistrot (gestito dallo chief Spigaroli), e una bottega con prodotti del territorio

9 commenti:

Federica ha detto...

la sola idea mi mette un'ansia... sarà perché collego i labirinti con il ritorno di Voldemort? :)

Sara ha detto...

Non me lo perdero! Parma poi e'cosi'vicina.

Silvia ha detto...

@Fede: anche a me l'idea dava un po' d'ansia... però ho voluto provare lo stesso, e alla fine mi sono divertita (basta non farsi prendere dal panico!)
@Sara: ti consiglio assolutamente di andarci, se poi sei in giro fai un salto anche alla Rocca di Fontanellato, ne vale la pena!

Faby à pois ha detto...

Ma che figata!!!!!

Cristina P ha detto...

Ma che forte, non avevo mai sentito parlare di questo labirinto! L'idea di visitarlo mi intriga moltissimo!

penelope ha detto...

I labirinti mi fanno pensare a Shining!

valentina ha detto...

Mi piacerebbe provare :D

Lalu ha detto...

http://www.ilquadernodilalu.it/
Che posto meraviglioso!!
Lalu

Antonella S. ha detto...

Bellissimo...avevo in programma una visita e un post ma sono contenta che lo abbia già scritto tu. Il labirinto è un luogo inquietante aveva scritto tempo fa su questo argomento.
Un abbraccio.
Antonella