martedì 12 maggio 2015

Trovare il tempo per leggere


Alzi la mano chi non ha mai detto: “Come mi piacerebbe leggere un po’ di più, peccato che non ne abbia il tempo”. Io personalmente l’ho detto e pensato tante volte, soprattutto quando leggo i blog delle mie amiche che fanno fuori 2/3 libri ogni mese. E invece ho scoperto che non è solo una questione di tempo, e vi spiego perché:

leggere, libri, marlyln


Fino a qualche settimana fa pensavo anche io che mi sarebbe piaciuto leggere un po’ di più, ma proprio non ne avevo il tempo. Poi ho cominciato a leggere un romanzo. Ed è successo che questo libro mi prendesse così tanto che ogni momento libero che avevo, lo impiegavo per leggere.


leggere, libri

Leggevo in cucina mentre aspettavo che bollisse l’acqua, leggevo mentre mi lavavo i denti, leggevo durante la pausa pranzo (anche se sono sempre di corsa), leggevo prima di andare a letto e leggevo ovviamente quando avevo qualche minuto libero.

leggere, libri

E alla fine ho avuto l’illuminazione: tutte le volte che ho detto “Non ho tempo per leggere” mi sbagliavo, non mi mancava il tempo per leggere, era solo che non stavo leggendo il libro giusto!

leggere, libri

Il libro giusto ti prende, ti conquista e non ti lascia andare.

leggere, libri

Se ora siete curiosi di sapere qual è il libro che mi ha fatta avere questa illuminazione, vi accontento subito: si tratta di La festa di Margaret Kennedy. Ma sappiate che potrebbe non fare lo stesso effetto su di voi, siete voi che dovete trovare il “vostro” libro, quello per il quale non smettereste mai di leggere.

leggere, libri

E se credete di non avere abbastanza tempo per leggere,
 sappiate che non state leggendo il libro giusto.

leggere, libri

14 commenti:

Antonella S. ha detto...

E mi trovi perfettamente d'accordo...non è vero che non si ha tempo, semplicemente non si sta leggendo il libro giusto. Vado oltre, non basta che sia il libro giusto deve anche essere il momento giusto per quella lettura. Ci sono libri che proprio non riuscivo a leggere e che alla fine ho dovuto abbandonare...ripresi in mano a distanza di anni li ho letteralmente bevuti e sono entrati a far parte dei miei libri preferiti...quindi il libro giusto al momento giusto.
Un abbraccio.
Antonella

Cristina P ha detto...

Ah che bello quando un libro ti prende così! Tra gli ultimi letti mi è successo con Open (la storia di Agassi) te lo straconsiglio!
:-)

Federica ha detto...

è proprio vero e ora mi hai incuriosita con questo libro :)

buona prossima lettura :*

Chiara Pancaldi ha detto...

Concordo in pieno, anche se anch'io tante volte ho desiderato avere MOLTO più tempo per leggere! Se un libro non mi prende me lo trascino per un sacco di settimane(magari lo abbandono anche e ne leggo altri nel frattempo!), se invece mi prende lo divoro letteralmente! E il tempo libero è sempre più o meno lo stesso...

Aldabra ha detto...

E' vero: se il libro ti interessa il tempo lo trovi, sennò rimani davanti alla tv a vedere l'ennesima replica di Pretty Woman... A me capita con i libri di Vitali, Camilleri e "Cent'anni di Solitudine" che ho letto già 3 volte.

Lalu ha detto...

Hai proprio ragione! Io spesso mi lamento di non avere mai tempo. Ultimamente ho cominciato due libri, non terminati...e forse il problema è quello. Oppure la mancanza di concentrazione?
Lalu_lstinzi.blogspot.it

Serena Chiarle ha detto...

è proprio vero!!
il tempo per una cosa che ci appassiona tanto si riesce a trovare... anche nei ritagli, mentre si fa altro, come hai scritto tu.
io adoro leggere, e faccio proprio così. quando avevo appena comprato lo smartphone avevo un po' diradato le mie letture, perché ogni secondo mi mettevo a controllare facebook & co - ma poi mi sono autoimposta di dedicare invece quel tempo ai libri. molto meglio :)

Sara Savarino ha detto...

Hai perfettamente ragione!! Spero di trovare presto il libro giusto,quello capace di non lasciarmi più andare. ...Anche xk non mi capita da un po.
Ciao ciao :)
Sara

penelope ha detto...

Giustissimo...io quando ho tra le mani il libro che mi appassiona rubo tempo anche al sonno pur di finirlo! E ne vale la pena...la lettura di un buon libro e'uno dei piaceri piu'grandi per me!

LoveIsBlog ha detto...

Concordo! A volte ci nascondiamo dietro questa scusa del non aver tempo, ma il tempo si trova se si vuole e come dici tu se il libro è quello giusto... Anche solo una mezzoretta al giorno, togliendo tempo a facebook e watsapp!!

The Dress Sense ha detto...

Sono decisamente d'accordo.. deve avere soprattutto un bel inizio.. che ci stimoli A continuare a leggere :)

Elisa Zanetti ha detto...

Qui ci vuole la citazione di uno dei miei libri preferiti di Daniel Pennac " Se dovessimo considerare l’amore tenendo conto dei nostri impegni, chi ci si arrischierebbe? Chi ha tempo di essere innamorato? Eppure, si è mai visto un innamorato non avere tempo per amare?
Non ho mai avuto tempo di leggere, eppure nulla, mai, ha potuto impedirmi di finire un romanzo che mi piaceva"
Nameless Fashion Blog

Ail Finn ha detto...

Hai perfettamente ragione. Io, in passato, avevo raggiunto il picco dei 4-5 libri al mese. Ero ancora una studentessa universitaria e, oltre a leggere in ogni ritaglio di tempo, ne passavo molto sui treni.
L'unica osservazione che mi viene da muovere, però, è la seguente: spostare la nostra attenzione sulla quantità può portarci ad un allontanamento dalla qualità della lettura, si fagocitano pagine ma ciò che rimane a distanza di mesi è veramente poco perchè non gli abbiamo lasciato il tempo di sedimentare. Ovviamente tutto dipende da ciò che una persona cerca, dalla lettura. Se cerca un'evasione dalla realtà, un momento piacevole fine a se stesso o nuove chiavi di interpretazione.

Silvia ha detto...

Ringrazio tutte per i commenti, mi sembra di aver capito il tema della lettura stia a cuore un po' a tutte noi! In alcuni dei vostri commenti ho trovato degli ottimi spunti di riflessione, mi sa che ci vorrà un altro post per approfondire l'argomento, ne potrebbe nascere una bella discussione. Grazie ragazze!