lunedì 25 maggio 2015

Cinema: Gemma Bovery

Gemma Bovery è un delizioso film francese che più francese non si può: una piacevolissima commedia romantica vagamente ispirata a uno dei classici della letteratura francese, Madame BovaryScoperto quasi per caso all’interno di una rassegna d’essai, questo film mi ha trasmesso una leggerezza e una gioia incredibile (oltre che farmi venire una gran voglia di partire per la Francia). Sono uscita dalla sala col sorriso stampato sulla faccia e, e credetemi, è proprio una bella sensazione.




La trama

Il film racconta la storia di Martin, un panettiere di mezza età che si invaghisce di una giovane donna inglese che per una serie di cose (a cominciare dal nome, Gemma Bovery) gli ricorda Madame Bovary. Da qui nascono una serie di divertenti equivoci, ispirati soprattutto dal fatto che Martin si ostina a vedere in tutto quel che accade a Gemma un legame con la storia di Madame Bovary. Il gioco però si gli sfugge di mano e Martin, per salvare Gemma (che nella sua visione distorta delle cose finirà inevitabilmente per rovinarsi la vita come la protagonista del libro), si spinge un po’ troppo oltre. 





Fanno da cornice alla storia un delizioso paesino della Normandia (a proposito, ve l'ho detto che quest'estate vado in vacanza in Normandia? Mi sa di no...), due simpatici cagnolini, una panetteria che solo a vederla ti sembra di sentire il profumo di pane, una moglie insofferente, un figlio mezzo scemo, un marito che non capisce la moglie e una coppia di amici con la puzza sotto il naso. 



Interpreti e personaggi
Fabrice Luchini è Martin, panettiere di mezza età che vive in un mondo tutto suo dove i personaggi dei suoi libri preferiti prendono vita. Sognatore, romantico, ha lasciato la città per trasferisri in un fiabesco paesino della Normandia e gestire la panetteria di famiglia. Sposato da tanti anni, non si sente capito nè dalla moglie nè dal figlio decisamente poco sveglio.
Dove l'abbiamo già visto: Le donne del sesto piano, Moliere in bicicletta

Gemma Arterton è Gemma, giovane donna inglese che si trasferisce in Francia insieme al marito restauratore. Dinamica, estroversa, si dà da fare per imparare la lingua e apprezza fin da subito il cibo francese (come darle torto!). Il cibo e le passeggiate col cane non sono però sufficienti a distrarla dalla noia della vita di campagna, ma quando conosce un ricco giovane del posto...
Dove l'abbiamo già vista: Hansel e Gretel, Tamara Drewe tradimenti all'inglese






Consigliato a chi: ama le commedie raffinate 
Da gustare con: una fetta di tarte tatin e un bicchiere di vino 

E ora se vi va, fate un salto da Federica di Una ciliegia tira l'altra e Claudia di Il giro del mondo attraverso i libri per leggere le loro recensioni del film!







 

4 commenti:

Federica ha detto...

che bella questa "collaborazione" :)

cri ha detto...

Ho adorato Tamara Drewe e Moliere in bicicletta. Gli attori mi piacciono parecchio, credo che lo guarderò! W la Normandia!

Audrey Borderline ha detto...

voglio vederlo!!! mi state incuriosendo con tutte queste recensioni favoloso e poi è la scusa giusta per mangiarmi un pezzo di dolce ahuahuahua

UIFPW08 ha detto...

Un ottimo film sicuramente
Maurizio