domenica 1 febbraio 2015

Pranzo american style


Ogni tanto mi prende la nostalgia dei piatti mangiati in vacanza, e così quando ho un po’ di tempo a disposizione mi dedico a cucinare qualche cosa di un po’ diverso dal solito. Qualche domenica fa è stato il momento della cucina americana: e così ho preparato un pranzo a base di Bagel e Caesar salad!

bagel, cucina americana, banana e cioccolato



I bagel sono quelle specie di ciambelle salate che si vedono spessissimo nei film americani: si mangiano così come sono oppure con farciture dolci o salate (io li ho farciti con formaggio spalmabile e salmone a fette). In America si trovano sia nei supermercati /panetterie che nei chioschi agli angoli delle strade. Possono essere aromatizzati con i semi di sesamo o di papavero (come ho fatto io).
Cucinarli è semplice, anche se il procedimento è un po’ lunghetto perché prevede 2 lievitazioni. In ogni modo il risultato è stato veramente ottimo, tant’è che ne sono avanzati solamente due!

bagel, cucina americana, banana e cioccolato

La caesar salad è un piatto che si trova nei menù di qualsiasi bar/ristorante/fast food americano. La si mangia veramente ovunque, e spesso per noi stranieri non abituati alla cucina americana è una vera ancora di salvezza. Si prepara con la lattuga romana, il garlic bread (un pane aromatizzato con aglio e olio e successivamente  abbrustolito) ed è condita con un dressing a base di uova, acciughe, salsa Worchester, olio, limone e parmigiano grattugiato. Se non l’avete mai mangiata l’idea di condire l’insalata col parmigiano vi potrà sembrare un po’ strana, ma il risultato è buono, provare per credere!

caesar salad, cucina americana, banana e cioccolato
 
bagel, cucina americana, banana e cioccolato

bagel, cucina americana, banana e cioccolato


caesar salad, cucina americana, banana e cioccolato


Anche a voi piace ogni tanto cucinare dei piatti “etnici”? 
Quali sono le vostre specialità?


13 commenti:

Laura Zarri ha detto...

Mmm, che meraviglia le tue ciambelle! Io ogni tanto faccio la cena a base di galettes e crêpes bretoni, oppure il pranzo «krukko» con wuerstel, bretzel e weissbier; oppure cene a tema, tipo la cena ligure. Ciao!

LoveIsBlog ha detto...

da quando li ho visti fare ai concorrenti di bakeoff Italia, ho voglia di provare i bagel. Solo che non ho mai mangiato gli originali, non so che sapore aspettarmi!

Silvia ha detto...

Le crêpes bretoni che buone!!! Devo provare a farle anche io prima o poi!

Silvia ha detto...

L'avevo vista anch'io quella puntata! I bagel come sapore ricordano in po' i bretzel, ma sono meno speziati. A me piacciono molto perché sono versatili, e si abbinano bene sia col dolce che col salato.

penelope ha detto...

i bagel m ispirano davvero tanto...devono essere davvero buoni...e complimenti perche'sono anche belli da vedere!

Andrea Pizzato ha detto...

ma bravissima!! complimenti :)) sembra tutto ottimo!!

Audrey Borderline ha detto...

ma che brava!!! io adoro mangiare etico anche perchè a casa mia si mangia solo etnico visto che ho genitori e parenti di nazionalità diverse ;)

Valentina ❀ ha detto...

Proprio qualche giorno pensavo ai bagels! Non li ho mai mangiati e sarei curiosa di provarli! Penso a me che passeggia per le vie di New York, magari in un quartiere ebraico, entro in un panificio che fa i miglior bagel del quartiere! Adoro i semi di papavero, comunque se dovessi farli metterei sicuramente salmone affumicato, avocado e philadelphia, una prelibatezza! Comunque noi siciliani siamo già abbastanza etnici, il piatto tipico della mia provincia è il cuscus, solo che noi lo facciamo di pesce! Molto difficile da preparare però!

Silvia ha detto...

Grazie!

Silvia ha detto...

Grazie Andrea!

Silvia ha detto...

Che fortunata che sei Audrey! Chissà quante ottime ricette francesi ti hanno insegnato, io adoro la cucina francese!

Silvia ha detto...

Che buono il cuscus! Io ogni tanto lo faccio (soprattutto d'estate) ma immagino che quello che fate voi in Sicilia sia tutta un'altra cosa :-)

cri ha detto...

hai le mani d'oro! Lo dico e e lo riscrivo: a casa mia si mangia per sopravvivere e qualche volta quando sono ispirata si mangia bene. Ma spesso non sono ispirata....