mercoledì 6 agosto 2014

Usa on the road #3 Cose che ho fatto negli Usa



silvia diemmi, banana e cioccolato, usa,


Prima di partire per le vacanze avevo stilato insieme a voi l’elenco delle cose assolutamente INDISPENSABILI da fare negli States (QUI il post), ed è con grande orgoglio che vi comunico che, anche se non sono riuscita totalmente nella mia impresa, ho soddisfatto ben 7 punti, e precisamente:


  • Avvicinare un orso: ebbene sì, l’orso l’ho visto! Anzi, per essere precisi ne abbiamo visti addirittura 3. Eravamo all’interno del parco dello Yellowstone e… niente paura, eravamo sul ciglio della strada e loro se ne stavano beatamente tra gli alberi a passeggiare. E’ stata un’esperienza bellissima!
silvia diemmi, banana e cioccolato, usa, yellowstone, orsi



  • Fare una foto alla pompa di benzina dove "succede sempre qualcosa": di pompe di benzina ne abbiamo “visitate” a dozzine e ci abbiamo lasciato pure un bel po’ di soldi… A volte (tanto per rendere l’idea di quante poche alternative ci fossero nei paesini dove capitavamo) ci abbiamo fatto pure colazione e pranzo.

L'entusiasmante panorama a una pompa di benzina

  • Fare un giro da Walmart: fatto varie volte, e ne sono rimasta entusiasta. Avrei potuto starci dentro delle ore (e l’avrei anche fatto se mio marito non mi avesse “spronata” a uscire…) perché hanno veramente di tutto! Dai generi alimentari all’abbigliamento, al fai da te, alla cartoleria, hanno persino i tessuti al metro. Sì lo so, mi esalto con poco. Ma arriverrano mai anche in Italia questi mega supermercati?


  • Scuriosare tra gli scaffali dei supermercati: questa è una delle mie attività preferite durante tutti i viaggi all’estero. Ho scoperto cose che voi umani… Ma per ora non vi svelo niente perché ho visto delle cose così tanto strane che devo per forza farci un post (PREPARATEVI!).




  • Andare al banco dei pegni: ebbene sì, siamo stati nell’unico, originale, inimitabile, banco dei pegni più famoso al mondo: il Gold & Silver Pawn Shop di Las Vegas (proprio quello di Affari di famiglia!). Ovviamente i proprietari non erano presenti, e al loro posto c’erano commessi intenti a vendere più che altro il merchendaising legato al programma, ma è stata comunque un’esperienza divertente. Dimenticavo: il negozio è molto più piccolo di come sembra in tv!
silvia diemmi, banana e cioccolato, usa, las vegas, affari di damiglia



  • Guidare in un'autostrada a 5 corsie: guidare dritti nella propria corsia con le auto che sfrecciano a destra e sinistra non è stato proprio il massimo, e ho preferito senz’altro le belle strade dritte a due corsie di marcia, con poco traffico e niente curve. A proposito, lo sapevate che per legge, le strade interstatali degli Stati Uniti hanno almeno un miglio rettilineo ogni 5 miglia? Questi rettilinei possono essere utili come piste di atterraggio in casi di emergenza o in guerra. Robe dell’altro mondo!

silvia diemmi, banana e cioccolato, colorado, usa
Lo so che ho fotografato un'autostrada a 3 corsie... Ma ho guidato anche in quelle ben più grandi!


  • Raccogliere coupon che poi non utilizzerò mai: fatto anche questo!        


  •  
  
Sono rimasti invece (ahimè) insoddisfatti questi punti:
  • mangiare un mega cupcake se li avessi trovati ci avrei anche fatto un pensierino… ma come ho già detto sopra non abbiamo frequentato (a parte Las Vegas) luoghi particolarmente civilizzati
  • mangiare cibo cinese nei cartoni bianchi io calerei un velo pietoso sul cibo americano. Tutto è servito con salse e salsine varie delle quali avrei sinceramente fatto a meno. Forse il cibo cinese nei cartoni bianchi non sarebbe stato meno peggio di tutto il resto…
  • fare colazione in un family dinner e l’avremmo fatta anche volentieri, se avessimo trovato un posto del genere. Purtroppo invece le nostre colazioni (spesso e volentieri consumate in macchina) si riducevano a qualche biscotto o nel migliore dei casi a un muffin.
  •  fare colazione in un posto alla pulp fiction (idem come sopra)
  • fare un giro in una lavanderia a gettoni mai vista una, di Nick Kamen poi nemmeno l’ombra
  • sperare imperterrita che la cameriera mi chieda la carta identità per accertarsi che io abbia effettivamente almeno 21 anni e qui tocchiamo un tasto dolente. Io l’ho sperato tanto, tutte le sere, ma niente: ci fosse stata un cameriera che mi avesse chiesto il documento per accertarsi della mia maggiore età! E proprio ancora non mi capacito di questa cosa!!!


      Vi ricordo che  QUI potete leggere tutti i post sulla mia vacanza Usa on the road


12 commenti:

Federica ha detto...

Questo tuo viaggio mi piace un sacco... la benzina negli usa costa molto?

Aldabra ha detto...

Bello, il supermercato del film con la Portman! sbaglio o manca anche unpost con gli Acquisti fatti?

penelope ha detto...

quella pompa di benzina fa molto film horror!!!

valentina corino ha detto...

Bé sono rimaste un po'di cose da fare per il prossimo viaggio

Kylie ha detto...

Ah Nick Kamen... che bel ricordo!

Bacio

Gomypass ha detto...

bel viaggio!!
www.gomypass.com

Silvia ha detto...

@Fede: no anzi, costa meno che qua da noi (per fortuna)!
@Aldabra: mi sarebbe piaciuto farlo, ma purtroppo non ho acquistato quasi niente (solo un paio di t-shirt e un paio di Converse all'outlet), perchè alla fine abbiamo visitato piccoli paesini dove non è che ci fossero molti negozi...
@Penelope: è vero!
@Valentina: :-)
@Kylie: eh si!
@gomypass: grazie!

Strawberry ha detto...

Ho sempre tanta meraviglia nel cuore a ogni tuo post... quante cose che vorrei tanto fare anche io! Walmart deve essere qualcosa di incredibile...
Attendo allora il post sulle cose strane che hai trovato nei supermercati... non vedo l'ora! :-D

itsconnie ha detto...

Vedere gli orsi da vicino e Walmart: potrei invidiarti a vita, sappilo. :P Attendo con ansia il post sul cibo! :D
un bacione,
Connie

Cristina P ha detto...

Uh quanto ti invidio l'avvistamento degli orsi!! :-)

Freya76 ha detto...

Gli orsi te li invidio anche io!!!! Sono stata a Yosemite, ma niente...probabilmente non era la stagione giusta (settembre!) chi lo sa?
Bravissima per la pompa di benzina e peccato per il dinner! Vorrà dire che dovrai tornarci! ;)
Se vuoi, per il prossimo viaggio, ti indico la lavanderia di Moab! Un mio vestitino ha terminato la sua vita lì! :D

Silvia ha detto...

@Strawberry e Connie: ma grazie! Adesso arriva anche il post con le cose strane, ne vedrete delle belle!
@Cristina: sono stata davvero fortunata, anche dentro il parco non è facile avvistarli!
@Freya: allo Yoremite non li avevo visti nemmeno io!Per il prossimo viaggio negli Usa mi sa che passeranno anni purtroppo... :-(