mercoledì 5 marzo 2014

Robert Redford, quando il fascino non invecchia

Io adoro Robert Redford, anche se devo ammettere che l'ho riscoperto piuttosto tardi, diciamo un annetto fa. Prima di allora non mi ero mai accorta di quando quest'uomo fosse affascinante. Devo dire però che ho recuperato in fretta, e in questi ultimi mesi mi sono rifatta guardando un sacco di suoi film, sia recenti che meno. E devo dire che anche se gli anni passano, il fascino resta!

Robert Redford




La vita

Robert Redford
 Figlio di un impiegato e di una casalinga, Robert Redford nasce a Santa Monica il 18 Agosto 1937. La madre muore prematuramente nel 1955, anno in cui l'attore ottiene per meriti sportivi una borsa di studio per l'università del Colorado, dove si trasferisce. L'alcol, l'irrequietezza e la mancanza di costanza negli studi lo portano però a essere presto cacciato prima dalla squadra di baseball e poi dall'università. Redford si interessa quindi all'arte, e dopo aver messo da parte un po' di soldi lascia gli Stati Uniti per intraprendere un viaggio in autostop attraverso l'Europa, dove avrà modo di frequentare atelier di artisti e intraprendere il mestiere di pittore (soggiornerà anche in Italia). Non riuscendo però a emergere come artista, decide di rientrare negli Stati Uniti, dove conosce Lola Jean Van Wagenen, una sua vicina di casa con la quale convolerà a nozze nel 1958. Incoraggiato dalla moglie, riprende gli studi e si iscrive al Prat Institute per studiare arte, e successivamente recitazione. Nel 1958 il debutto a Broadway, seguito nei primi anni '6o da alcune apparizioni in tv e finalmente nel 1962 dal debutto sul grande schermo. A metà degli anni '60 Redford, che è ormai un attore affermato, si trasferisce in Spagna alla ricerca di uno stile di vita diverso da quello offerto dagli Usa. Ma gli impegni cinematografici lo portano dopo poco a ritornare negli Usa. Negli anni '70 è ormai una vera e propria star. Nel 1980 il ruolo di attore comincia ad andargli stretto, e si cimenta nella regia, dirigendo ben 9 film fino a oggi.
Nel 1985 divorzia dalla moglie Lola, dalla quale ha avuto 4 figli.
Nel 1990 fonda nell Utah, dove vive, il Sundance Institute, un istituto cinematografico che negli anni è diventato un vero e proprio punto di riferimento per il cinema indipendente.
Nel 2009 si è sposato con la pittrice tedesca Sibylle Szaggars, con la quale aveva una relazione da anni.

La carriera
Robert Redford

Abbandonato il College, e dopo un periodo passato in Europa, Robert Redford torna negli Stati Uniti e si iscrive al Pratt Institute e successivamente all'American Academy of Dramatic Arts. Nel 1958 ottiene il primo ruolo teatrale a Broadway (procuratogli da uno dei suoi insegnanti di recitazione) e nel 1960 recita in tv in alcuni episodi di Perry Mason, Ai confini della realtà e Alfred Hitchcok presenta. Nel 1962 il debutto sullo schermo con Caccia di guerra col quale non ottiene però il successo sperato. Torna così al teatro e interpreta A piedi nudi nel parco col quale divenne una star teatrale. Nel 1964 arriva il primo contratto cinematografico, grazie al quale interpreterà ruoli secondari in ben 4 film. Il successo sul grande schermo arriva nel 1966 con la trasposizione cinematografica di A piedi nudi nel parco. Seguono poi Come eravamo, Butch Cassidy, La Stangata che lo consacreranno come divo del cinema. A metà anni '70 interpreterà poi alcuni film di impronta politica come Tutti gli uomini del Presidente e I tre giorni del Condor. Nel 1985 recita poi nel film capolavoro nonchè vincitore di 7 premi Oscar, La mia Africa.
Nel 1980 intraprende la carriera di regista, debuttando con Gente comune, che vince il Golden Globe proprio per la miglior regia. Robert si dedica in questi anni principalmente alla regia, non trascurando però il ruolo di attore. E' del 1992 infatti In mezzo scorre il fiume di cui è sia interprete che regista, del 1993 Proposta indecente, nel quale recita al fianco di Demi Moore, del 1998 L'uomo che sussurrava ai cavalli (anche di questo è sia interprete che  regista) solo per citarne alcuni dei più famosi.


Il Sundance
Robert Redford

Nel 1978 Redford dà vita allo Utah/USA Film Festival, rinominato qualche anno dopo come Sundance Film Festival. Nel 1981 fonda infatti nella sua proprietà terriera nello Utah (dove si era ritirato a vivere alla fine degli anni '60) il Sundance Istitute, una fondazione che finanzia film indipendenti, fornendo appoggi materiali e intellettuali ai giovani talenti. Negli anni il Sundance Istitute e il Sundance Film Festival sono divenuti delle vere e proprie istituzioni mondiali per quanto riguarda il cinema indipendente.
Nel 1969 l'attore e regista ha fondato anche il Sundance Resort (ne avevo parlato in questo post).



I suoi film più famosi
Robert Redford


Come attore:
· Questa ragazza è di tutti (This Property Is Condemned, 1966)
· A piedi nudi nel parco (Barefoot in the Park, 1967)
· Come eravamo (The Way We Were, 1973)
· La stangata (The sting,1973)
· Il grande Gatsby (The great Gatsby, 1974)
· I tre giorni del Condor (Three days of the Condor, 1975)
· Tutti gli uomini del presidente (All the President's Men,1976)
· La mia Africa (Out of Africa, 1985)
· Proposta indecente (Indecent Proposal,1993)
· L'uomo che sussurrava ai cavalli (The Horse Whisperer, 1998)

E come regista:

· In mezzo scorre il fiume (A River Runs Through It, 1992)
· L'uomo che sussurrava ai cavalli (The Horse Whisperer, 1998)
· La leggenda di Bagger Vance (The Legend of Bagger Vance, 2000)





Curiosità
Robert Redford

- Venne scartato per il ruolo di Ben Braddock (poi affidato a Dustin Hoffman) in Il laureato perchè il regista non considerava credibile che Robert Redford avesse delle difficoltà nel conquistare la ragazza.
- Negli anni '70 la Paramount considerò l'idea di fare un remake del film La fiamma del peccato (un capolavoro noir degli anni '40, ne avevo parlato in questo post) con Robert Redford nel ruolo che fu di Fred MacMurray.
- Nella sua carriera ha recitato in ben 7 film diretti dal regista e amico Sidney Pollack: Questa ragazza è di tutti, Corvo Rosso non avrai il mio scalpo, Come eravamo, I tre giorni del condor, Il cavaliere elettrico, La mia Africa e Havana.
- E' un sostenitore del partito democratico nonché di parecchie cause ambientaliste.
- Nel 2010 venne insignito da Sarkozy della carica di Grand Croix de la Legion d'Honneur.


I link agli altri miei post in cui parlo di Robert Redford:


8 commenti:

Audrey Borderline ha detto...

Ciao Silvia,
io l'ho scoperto quando , in un fatterellando con Antonella, lei parlò di lui e della sua interpretazione nel "Il grande Gatsby". Non vi è dubbio che ha il suo fascino, infatti, face una bella strage di donzelle...erano tutte innamorate di lui ;)
buona serata baci

Antonella S. ha detto...

Tutte innamorate di lui, compresa io! Immenso Robert...continua a piacermi sempre tantissimo e per me resta un insuperato ed insuperabile Grande Gatsby.
Un bacione.
Antonella

emme ha detto...

anche a me lui piace sempre... tra i suoi film che ti consiglio di vedere: "spy game" "qualcosa di personale" e "la regola del silenzio"
:)
emme

Silvia ha detto...

@Audrey: mi ricordo benissimo il post di Antonella, beh tra le donzelle innamorate di lui mi ci metto pure io!
@Antonella: concordo su tutto :-)
@Emme: Le regole del silenzio l'ho visto al cinema, mi è piaciuto molto!

Kylie ha detto...

Hai ragione, ha un fascino particolare che resiste negli anni.

Baci

penelope ha detto...

e'senza dubbio uno degli attori piu'affascinanti di Hollywood! ci credo che non fu considerato credibile per il ruolo ne Il laureato! bello com era avrebbe conquistato qualsiasi ragazza!!!

Aldabra ha detto...

La Stangata: tra lui e Paul non sai chi guardare!

Virginia ha detto...

Io lo adoro da sempre ! Classe, fascino, talento....un bel mix.
Ogni suo film lo vedo e lo rivedo.....Quando si dice "la classe
non è acqua" e dal fascino eterno.....E un mito ed un grande interprete e protagonista della cinematografia mondiale.....
Mi piace in ogni cosa che fa.....anche come regista, sebbene lo preferisca davanti la macchina da presa e non dietro, perché è sempre un bel vedere....
Ciao a tutte .....