giovedì 31 ottobre 2013

Speciale Halloween: il parco divertimenti stregato

Eccoci giunti al consueto appuntamento a tema… Halloween!



Dopo avervi parlato della mia visita al penitenziario di Alcatraz (qui) e della famosa fuga (qui), quest’anno vi voglio raccontare di un parco divertimenti non solo abbandonato (e già questo basterebbe per renderlo pauroso), ma addirittura stregato!
Quindi, mettetevi in testa i vostri cappelli da strega, scaldate le vostre pozioni, aprite il libro dei sortilegi, accendete la Jack o lantern e via che si parte!
 

parco divertimenti abbandonato, Usa, Lincoln Park
Photo © www.opacity.us





Il Lincoln Park si trovava a Dartmouth (Massachusetts) ed è stato per anni uno dei parchi divertimenti più famosi della costa est degli Stati Uniti. Costruito nel 1894 dalla compagnia ferroviaria Union Street Railway Company per incrementare il turismo nella zona, rimase in funzione per ben 93 anni. Occupava un’area di 170.000 metri quadri, dove trovavano posto giostre per bambini, sale da ballo, piste da bowling, e soprattutto montagne russe. Nel 1946, alcuni anni dopo che il parco venne rinnovato, fu inaugurata l’attrazione che rese il parco divertimenti famoso in tutti gli States: le montagne russe in legno. Si chiamavano Comet.
parco divertimenti abbandonato, Usa, Lincoln Park
Le montagne russe chiamate Comet, fiore all'occhiello del Lincoln Park
Photo © www.opacity.us

Gli incidenti
Fu proprio il Comet l’attrazione sulla quale si registrarono il maggior numero di incidenti.
Negli anni ’60 un uomo morì durante una discesa. Nel 1968 l’ultimo vagone si staccò dagli altri e percorse un tragitto all’indietro, finendo per deragliare scaraventando fuori i passeggeri. A metà degli anni ’80 un dipendente del parco morì cadendo dalle rotaie. Nel 1986, durante una corsa, un visitatore morì cercando di passare da un vagone all’altro (un genio). Dopo le polemiche suscitate dall'ultimo incidente, nel 1986 il parco venne completamente rinnovato e messo in sicurezza, con un investimento di ben 75.000 dollari. Il 29 Settembre 1987 ci fu l'incidente che portò alla definitiva chiusura del parco: a causa di un guasto ai freni del Comet , un vagone deragliò finendo per piegandosi in due. Per fortuna non ci furono feriti, ma l’incidente portò inesorabilmente alla chiusura definitiva del parco divertimenti.

parco divertimenti abbandonato, Usa, Lincoln Park
I poliziotto poco dopo l'ultimo fatale incidente accaduto sulle montagne russe
Photo © www.opacity.us

Il declino
 Pochi mesi dopo l'incidente, il 3 dicembre 1987, il parco dichiarò bancarotta e chiuse i battenti. Quasi tutte le attrazioni vennero venduta all'asta, tranne il Comet che rimase lì, col suo vagone sospeso sulle rotaie. Il parco venne abbandonato e rimase in uno stato di degrado sempre peggiore (le strutture rimaste vennero danneggiate da acquazzoni e tempeste di neve nel corso degli anni) per più di vent'anni. Nel Luglio 2012 è stato definitivamente raso al suolo e il terreno è stato venduto a un'impresa di costruzioni. Al suo posto sorgerà un quartiere residenziale.
parco divertimenti abbandonato, Usa, Lincoln Park
Quel che rimaneva fino a qualche anno fa delle montagne russe chiamate Comet
Photo © www.opacity.us


I fenomeni paranormali
Vari fenomeni paranormali sono stati registrati all'interno del parco divertimenti abbandonato. Tra questi: apparizioni nebulose di visitatori del parco (probabilmente quelli che rimasero uccisi durante gli incidenti), sono state udite urla, grida, il carillon della giostra a cavalli, voci e passi. Sono stati registrati flash back in cui per qualche secondo il parco divertimenti appariva come quando era in attività, ma anche interferenze con batterie, sistemi elettrici e situzioni di malessere generale.

  
parco divertimenti abbandonato, Usa, Lincoln Park
Quel che rimaneva fino a pochi anni fa della giostra dei cavalli
Photo © www.opacity.us

Ora, dopo aver letto tutto questo, io vi chiedo: ma voi ci andreste ad abitare in una delle case che stanno costruendo dove un tempo c'era il parco divertimenti (stregato)?
Io no! Ma manco morta!



Buon Halloween a tutti (e non mangiate troppi dolcetti che poi vi si cariano i denti)!


8 commenti:

Elena Sofia ha detto...

Pauuuuura! Nono, io non andrei neanche al Luna Park :P
Ciao cara, buon halloween anche a te!

Laura ha detto...

BRRR, una storia degna di Stephen King! Figurati che a me i parchi divertimenti, o luna park o baracconi che dir si voglia, han sempre fatto paura, anche se in perfette condizioni e in funzione. Immaginati che strizza mi fanno quelli abbandonati! BRRR. Buon Halloween!

Katiu R. ha detto...

Io sì che ci andrei!!! Sai che io sono una fissata con queste cose :)

Strawberry ha detto...

Neanche io ci andrei a vivere! Già solo a leggerne la storia mi viene la pelle d'oca! :-)

RobbyRoby ha detto...

ciao
io ci penserei. Paura paura

Kylie ha detto...

Non ci andrei ad abitare lo stesso anche se non sono superstiziosa. Ci avrei fatto un bel parco con tanti alberi...

Buona giornata cara!

penelope ha detto...

che bel post...io adoro le storie paurose e di conseguenza halloween e'una delle mie ricorrenze preferite!per quanto riguarda il parcogiochi stregato...non andrei a viverci...paura!!..pero'se costruissero un albergo una notte almeno la trascorrerei!!ciao buon finesettimana:-)

Norma ha detto...

Ciao,
grazie della visita ed a Monica che mi ha permesso di conoscerti.
No, non ci andrei ad abitare neppure morta ma una visitina ce la farei di sicuro.
A presto
Norma