martedì 29 ottobre 2013

Gli alberi e i fiori dei miei viaggi

Non sono una grande esperta di botanica, conosco solo i nomi delle piante e dei fiori più comuni, ma penso che i fiori, con i loro colori e i loro profumi rispecchino un po' le caratteristiche dei paesi in cui crescono. Oggi vi parlo degli alberi e dei fiori visti nei miei viaggi e che più mi sono rimasti nel cuore.

venerdì 25 ottobre 2013

Da Selfridges Londra le nuove Barbie super fashion

Le Barbie rimangono nel cuore di noi donne anche quando diventiamo grandi. E così, quando ho letto questa notizia, non ho resistito... e ho dovuto condividerla con voi.

I grandi magazzini inglesi Selfridges festeggiano l'inaugurazione del primo reparto giocattoli con tre serie di Barbie super super fashion!





Barbie Selfridges Londra
Le Barbie disegnate da Sister by Sibling


Gli abiti di queste Barbie infatti sono stati appositamente disegnati da 3 stilisti emergenti londinesi:  Fred Butler,Nasir Mazhar and Sister by Sibling.
Barbie Selfridges Londra
Le Barbie disegnate da Fred Butler

Barbie Selfridges Londra
Le Barbie disegnate da Nasir Mazhar

Se avete in programma un viaggetto a Londra non dimenticatevi di fare un salto al 4° piano di Selfridges & Co,  al 400 Oxford Street, dove potrete vedere e toccare le nuove Barbie.
Selfridges Londra
I magazzini Selfridges di Londra


E se non siete in partenza? Non c'è problema, potete fare shopping online sul sito Selfridges, dove potete acquistare, tra le altre, queste bellissime Barbie che hanno subito fatto breccia nel mio cuore:



Barbie catwoman
Barbie Catwoman


Barbie canadese
La Barbie canadese


Barbie francese
La Barbie francese


E infine.... la mia preferita.... Barbie English!

barbie english





giovedì 24 ottobre 2013

Botero a Parma

La settimana scorsa ho partecipato a un’interessante serata dedicata alla pittura di Fernando Botero, che proprio in questo periodo espone a Parma una serie di gessi (in fondo al post trovate tutte le info sulla mostra).

Botero a Parma




 Ho sempre trovato la pittura di Botero “simpatica”. Queste donne enormi, gonfie più che grasse, dotate di estrema grazia e femminilità, sempre pudiche, eleganti, spesso adornate con accessori particolari, mi hanno sempre suscitato simpatia.

Botero a Parma


 La cosa che mi piace di più di Botero è la sua ironia. Ironia che si scorge da come deforma le donne senza renderle ridicole, da come raffigura l’uomo, spesso piccolo e sproporzionato rispetto alla figura femminile, da come utilizza i colori, da quelle piccole lampadine in mezzo alla stanza, che non fanno luce né arredano, e dai piccoli particolari che si notano in tutte le sue opere.

Botero a Parma




Botero a Parma




Botero è stato accusato di essere ripetitivo e di non suscitare forti emozioni. Probabilmente ciò è vero, ma io trovo la sua pittura molto interessante. Sarà pure ripetitivo, ma ha inventato un stile nuovo. Eh sì, è vero che le sue opere non suscitano forti emozioni, ma penso che ciò non sia sempre necessario.


Botero a Parma


Botero a Parma


Spesso e volentieri Fernando Botero si è anche divertito creando delle simpaticissime versioni personali di opere celebri.


Botero a Parma, gioconda


Botero a Parma, dama con l'ermellino


Botero a Parma

Botero a Parma


La mostra di gessi (non sono in esposizione dipinti ma gessi) Botero a Parma è visitabile fino all'8 Dicembre.
Orari: da martedì a domenica, dalle ore 10:00 alle ore 19:00
(ultimo ingresso ore 18.30)
Previste aperture serali straordinarie
CHIUSURA - Lunedì.
Prezzo del biglietto intero 10 €
Vi aspetto!


Puoi seguire Banana e cioccolato anche su FacebookTwitter Bloglovin





 

lunedì 21 ottobre 2013

Passeggiata col cane (che non ho)

Una cosa che ho sempre invidiato a chi ha un cane, sono le passeggiate in campagna.
Una bella passeggiata in mezzo alla natura in compagnia di un amico a quattro zampe me la immagino come una cosa molto rilassante, un po’ come un bagno caldo o starsene seduti davanti al camino con un buon libro in mano. Poi magari non è assolutamente così, ma io non posso saperlo, d’altronde io ho un gatto che dorme tutto il giorno e si sveglia solo per chiedere da mangiare!

Comunque, questo è quello che indosserei nella mia passeggiata virtuale col cane:


Outfit autunnale, country, barbour


 

E questo è quello che farei indossare al cane (non vogliamo mica che prenda freddo, no?)


soprabito per cane, barbour per cane



A proposito, non è che qualcuna di voi mi presterebbe il suo cane per una passeggiata?

Puoi seguire Banana e cioccolato anche su FacebookTwitter Bloglovin

venerdì 18 ottobre 2013

Lilli Gruber: com'era e com'è


C’era una volta una bella ragazza che veniva dalla montagna... Si chiamava Dietlinde, ma tutti la chiamavano Lilli. Lilli era molto bella e molto intelligente, ma aveva un problema: la sua bocca voleva essere più grande.


martedì 15 ottobre 2013

I love 80's

I love 80's, anni '80

Ok, io amo gli anni ’80, e probabilmente li amo perché per me rimarranno per sempre gli anni in cui ero bambina, gli anni in cui tutto era bello, colorato, semplice e spensierato.
Ma avete mai pensato come sarebbe tornare a vivere negli anni ’80? Niente internet, cellulare, mp3, cd, reality, niente telecomando, condizionatore, macchine fotografiche digitali, ma soprattutto… niente blogger!


Ebbene, sappiate che c’è una coraggiosa famiglia canadese che ha deciso di tornare indietro nel tempo, e vivere come se fossero negli anni ’80. Sono i McMillan, una giovane famiglia di 4 persone (Blair e Morgan, entrambi ventisettenni, e i due figli Trey di 5 anni e Denton di 2) che ha deciso di sfidare il tempo e vivere per 12 mesi come se fossero nel 1986Lo scopo di questo “progetto” è di far vivere ai figli la stessa infanzia vissuta dai genitori, nati appunto nel 1986. Blair si dichiara entusiasta della scelta e soprattutto del vedere che finalmente i figli trascorrono più tempo a giocare in giardino che in casa, attaccati alla consolle della Xbox.

Blair McMilian, vivere negli anni '80
Blair McMilian

Ma voi vi ricordavate come eravamo nel 1986? Beh innanzitutto molto di voi non erano ancora nati, ma per chi come me c'era già.. Vi ricordo che:

Nel 1986 ascoltavamo e ballavamo queste canzoni:


- Papa don’t preach di Madonna
- Take on me degli A-ah
- Touch me di Samantha Fox

- Adesso tu di Eros Ramazzotti
- Easy Lady di Spagna
- Bello e impossibile di Gianna Nannini


Easy lady, Spagna



Take on me, A-ah







E al cinema davano questi film:

- Il colore dei soldi con un giovanissimo Tom Cruise e Paul Newman
- Highlander con Christopher Lambert
- Camera con vista con Helena Boham Carter
- Fievel sbarca in America (questo l'avevo visto al cinema!)
- Corto circuito 
- Il commissario Lo Gatto con Lino Banfi
- 9 Settimane e 1/2 con Kim Basinger e Mickey Rourke

Christopher Lambert, Highlander
Christopher Lambert in Highlander

Fievel sbarca in America
Fievel sbarca in America 

Il colore dei soldi, Tom Cruise, Paul Newman
Tom Cruise e Paul Newman in Il colore dei soldi

Il commissario lo gatto, lino banfi
Il commissario Lo Gatto, con Lino Banfi

Puoi seguire Banana e cioccolato anche su FacebookTwitter Bloglovin

giovedì 10 ottobre 2013

Nowa Huta: l'illusione sovietica


Eccoci all'appuntamento col terzo e ultimo post dediato alla breve vacanza in Polonia. Come vi ho già anticipato, questo sarà un post di approfondimento dedicato a un quartiere di Cracovia: Nowa Huta.
Nowa Huta era il quartiere ideale voluto dal regime comunista negli anni '50 per ospitare gli operai delle vicine acciaierie (circa 40.000 operai) e le loro famiglie.

Nowa Huta, quartiere comunista di Cracovia

lunedì 7 ottobre 2013

Malta, perla del Mediterraneo

Malta è un'isola mediterranea che mi ha sempre affascinata. Una piccola isola di 316 km quadrati, distante solo 80 km dalla Sicilia e che racchiude in sè la vera essenza del Mediterraneo: mare stupendo, spiagge dorate, insenature rocciose, fiori e piante profumante, ottimo clima. Ma Malta non è solo questo, Malta è anche storia e cultura.
malta, mare

venerdì 4 ottobre 2013

Bodiam castle e buon compleanno a me!

Oggi è il mio compleanno e lo voglio festeggiare con un post dedicato a un castello (sapete quanto io ami i castelli) visitato quest'estate durante la vacanza in Inghilterra e che mi ha colpito per il senso di pace e tranquillità che mi ha trasmesso. Lo so, è strano che un luogo trasmetta sensazioni, ma in questo caso per me è stato così!

Il Bodiam Castle non è uno dei castelli più famosi di Inghilterra, e trovarlo è stata un'impresa (a un certo punto stavamo quasi per rinunciare) ma ne è valsa senz'altro la pena, perchè il Bodiam Caste è un'oasi di pace e tranquillità.

castello di Bodiam
Il Bodiam castle, visitato quest'estate durante la nostra vacanza in Inghilterra

Sarà stato forse perché decisamente meno affollato di altri, o la breve passeggiata nel verde per raggiungere il castello dal parcheggio, le anatre tranquillamente appollaiate sui prati, o ancora il grande fossato attorno al castello, o il magnifico panorama di dolci colline alberate che si godeva dall'alto delle torri? Veramente, no so.

castello di Bodiam

Fatto sta che passeggiare tra le rovine di questo castello mi ha dato un immenso senso di pace. E come ha detto Luca (prendendomi un po' in giro) "pensa come sarebbe bello fare yoga qui". Beh, se dovessi pensare a un posto dove rilassarmi e liberare la mente... penserei proprio al Bodiam castle.

castello di Bodiam


Il castello si trova a Bodiam, vicino a Robertsbridge, nell'East Sussex.


castello di Bodiam

Venne costruito nel 1385 da Sir Edward Dallingride. Cadde in rovina parecchi secoli fa, e dal 1926 è di proprietà del National Trust.


castello di Bodiam

Tutto questo verde non dà anche a voi una sensazione di pace e tranquillità?

Oh mamma che paura! La Silvietta al Bodiam Castle


Trovi QUI tutti i miei post dedicati all'Inghilterra

mercoledì 2 ottobre 2013

Caro diario... mese di Settembre (2013)

Riguardando gli scatti di questo mese mi sono resa conto che Settembre è stato un po' moscio, meno male che c'è stato l'evento Nespresso a rallegrare un po' il tutto. Prometto che in Ottobre mi impegnerò di più!
Ecco cosa ho combinato questo mese:

Si riparte con la palestra!
La seconda settimana di settembre, dopo una bellissima pausa estiva (durante la quale mi sono dedicata alla corsa campestre, nel senso che correvo proprio in mezzo ai campi) ho ricominciato la palestra. Per ora ho provato (con un mini abbonamento di 2 settimane) i corsi di aquagym, visto che dovrò scegliere tra l’abbonamento ai corsi fitness o quello ai corsi piscina (le mie finanze non mi consentono di fare l’abbonamento full!).


La maratona fotografica
 Domenica 15 ho partecipato alla mia prima maratona fotografica, che però è diventata (almeno per me) una mezza maratona. Non mi dilungo oltre perché ve ne ho già parlato qui e tra pochi giorni pubblicherò il post con i miei scatti.


Il mio giubbino jeans vintage


Questo mese ho riesumato questo giubbino jeans dopo essermi dimenticata della sua esistenza per una decina d’anni. Cioè, a essere sinceri l’ho rubato a mia mamma, però in realtà era mio, nel senso che glielo avevo passato anni fa… Quindi non è un vero e proprio furto… Che dite?

Gita a Mantova

Sabato 21 ho trascorso una giornata a Mantova in compagnia di mia mamma. Il pretesto della gita è stata la visita all’esposizione Mantova Mappe e stampe 2013, ma ben presto la nostra giornata si è trasformata in una seduta di shopping intensivo (di tutti i generi, come potete vedere dalla foto!)


Inaugurazione punto vendita Nescafè di Parma


Mercoledì 25 qui a Parma c’è stata l’inaugurazione del punto vendita Nescafè e io ho partecipato insieme ad altre blogger della mia città. E’ stata una bellissima serata e per me è stato un grande onore essere invitata a un evento del genere. Qui trovate le foto e il resoconto della serata

E finalmente è arrivato l’autunno!
Io non mi stancherò mai di dirlo, l’autunno è la mia stagione preferita. A me la nebbia, la pioggerellina, le foglie che cadono, le giornate bigie piacciono tantissimo!



E anche per questo mese è tutto, ci vediamo a ottobre!

Puoi seguire Banana e cioccolato anche su FacebookTwitter Bloglovin