domenica 21 aprile 2013

La lunga estate calda (The long hot summer) - 1958

La lunga estate calda è uno di quei film che vanno visti almeno una volta nella vita. Due sono i motivi per cui vedere questo film: Paul Newman (QUI il post dedicato a lui) al massimo del suo splendore (per gran parte del film recita in canottiera, e già questo è un motivo più che valido per vedere il film) e una Angela Lansbury (ossia la Signora in giallo) in versione “donna del sud” un po’ sboccata ma molto simpatica.






La trama

Il film racconta la storia di Ben (Paul Newman), giovane ribelle dal passato burrascoso, che arriva in una cittadina del Mississipi dove conosce presto la famiglia Varner: il padre Willy (Orson Welles), ricco proprietario terriero, la figlia Clara (Joanne Woodward), brava ragazza innamorata di un insipido nobile del luogo, il figlio Jody, scansafatiche che si gode la vita senza farsi troppi problemi, e la nuora Julia che approfitta della situazione.
Presto Ben riesce a entrare nelle grazie del Signor Varner, che gli dona un pezzo di terra e non nasconde il desiderio di fargli sposare la figlia. Man mano che la stima del Signor Varner nei confronti di Ben aumenta, i rapporti tra padre e figlio si inaspriscono sempre di più, e allo stesso tempo Clara comincia a porsi delle domande sul rapporto con il ragazzo di cui è innamorata. Insomma, ci sono tutti gli ingredienti per il tipico dramma famigliare del cinema americano degli anni ‘50/’60.

I protagonisti

- Come dicevo, per me Paul Newman in questo film (come in La gatta sul tetto che scotta) è al massimo del suo splendore… guardare per credere. Qui interpreta una faccia da schiaffi (ruolo che devo dire gli riesce molto bene) piuttosto rozzo ma dal cuore tenero.
- Galeotto fu il film… infatti l’amore tra Paul Newmann e Joanne Woodward (QUI il post dedicato alla loro bellissima storia d'amore) sbocciò proprio durante le riprese. Paul Newman, all’epoca sposato da 8 anni con l’attrice Jackie Witte e padre di tre figli, chiese il divorzio e nel gennaio del 1958 sposò Joanne col la quale rimase sposato fino alla morte.
- L’istrionico Orson Welles interpreta in capofamiglia Willy Verner, scorbutico proprietario terriero abituato ad averla sempre vinta.
- Una irriconoscibile Angela Lansbury interpreta invece Minnie Littlejohn, amante di vecchia data che cerca in tutti i modi di farsi sposare dal ricco proprietario terriero.


Curiosità

- Con questo film Paul Newman vinse il premio come miglior interpretazione mensile al festival di Cannes del 1958.
- Il film è  tratto dai racconti 'Barn Burning, The spotted horses, Hamlet' dell'autore americano William Faulkner.
- In una intervista televisiva, Angela Lansbury disse che quello interpretato in La lunga estate calda è stato il ruolo più sexy che abbia interpretato.







7 commenti:

Audrey ha detto...

l'ho visto una 10 di anni fa, forse anche di più, mi ricordavo le scene ma non la storia, mi sa che devo rivederlo ;)
buona domenica

RocknGiu ha detto...

Bellissimo film e bellissimo lui *____*
Ho un premio per te :D
http://rockngiu.blogspot.it/2013/04/e-il-dolce-lo-offro-io.html

Arim ha detto...

io non l'ho mai visto... =/

Badit ha detto...

Visto un paio di volte.Non indimenticabile,ma piacevole
ciao:)

Vale ha detto...

non l'ho visto!devo rimediare!

bello questo tipo di post, mi piace!

ah, non è la risposta giusta quella sulle scarpe del mio post ;D

http://www.larmadiodivenere.com/2013/04/shoesss-new-in-and-trend-question.html

Kylie ha detto...

Proprio nel massimo del suo splendore. L'ho sempre visto a spizzichi e bocconi.

Bacio

Barbi ha detto...

Non l'ho mai visto...lo so non c'è da esserne fiera.:( Vedrò di recuperare prima possibile!!!

Bacioni!!

NUOVO POST!
http://www.larmadiodivenere.com/2013/04/inauguration-party-by-fruscio.html