lunedì 18 febbraio 2013

Hearst castle, la magione della dinastia Hearst

In un paese lontano lontano c'è un castello grande grande grande...

Hearst castle, California


Il castello di cui vi parlo oggi è un castello veramente grande, immenso direi. E' l'Hearst castle in California, ed è un monumentale complesso costituito da 4 Case (Casa Grande, Casa del Mar, Casa del Monte, e casa del Sol), uno zoo, le terme romane, un aeroporto,  piscine, campi da tennis, una sala proiezioni da 400 posti, giardini, terrazze e belvedere vari, per una superficie complessiva di 8.300 m².
Vi sembra abbastanza grande?

Harst castle, California
L'Hearst Castle, in California

Ciò che rende questo castello unico al mondo è la sua ubicazione: l'Hearst castle è situato nel bel mezzo del niente (perché la California non è solo spiagge e oceano, è anche miglia e miglia di terre desolate circondate dal nulla) a 5 ore di distanza sia da Los Angeles che da San Francisco. Se non ci credete guardate le immagini satellitari di Google Maps:

Harst castle, California
L'Hearst castle visto dal satellite di Google maps
L'Hearst castle venne edificato tra il 1919 e il 1947 su un terreno di 250.000 acri acquistato anni prima dal magnate George Hearst e utilizzato fino ad allora come ranch. Si narra che nel 1919 William Hearst, figlio di George e che alla morte del padre aveva ereditato il terreno, disse all'architetto Julia Morgan:
"Signora Morgan, noi siamo stufi di accamparci all'aria aperta al Ranch di San Simeon e vorremmo costruire un piccolo edificio o qualcosa di simile"
Forse l'architetto Morgan si lasciò prendere un pochino la mano, ma senz'altro non trovò nessuna opposizione da parte di William Hearst, che anzi chiese continue modifiche e ampliamenti al progetto originario. Ospitò per anni sontuosissime feste alle quali partecipavano divi di Hollywood, milionari e politici. Dal 1957 il castello appartiene allo Stato della California, che l'ha aperto al pubblico.


Alcune zone dell'Hearst Castle
Hearst castle
La vasca di Nettuno, nell'Hearst castle
La vasca di Nettuno: L'attuale piscina (chiamata vasca di Nettuno in onore delle statue che la circondano  venne costruita nel 1936, è lunga più di 31 metri, e contiene ben 1.306 metri cubi d'acqua. Venne edificata al posto di due precedenti piscine (costruite nel 1924 e nel 1926) di dimensioni inferiori.
Lo zoo: ora smantellato, lo zoo fu voluto da Hearst per impressionare i suoi ospiti. Vennero portati animali da tutto il mondo, come il cammello, la zebra, canguri, lama, orsi bruni, leopardi, oranghi, scimpanzé e altri ancora. Nel 1937, a causa di una pesante crisi finanziaria, Hearst fu costretto a ridurre le spese e di conseguenza a smantellare lo zoo.  Il processo durò vari decenni, e si concluse dopo la morte di Hearst.
Le terme (roman pool): il complesso ospita una piscina coperta riscaldata, una sauna, una palestra, un campo da pallamano e ovviamente gli spogliatoi. La piscina è decorata con smalti, mosaici e riproduzioni di statue romane e greche. Le decorazioni vennero ispirate dalle terme di Caracalla e dal Mausoleo di Galla Placidia.
L'areoportoEssendo la zona  così remota e difficilmente raggiungibile, si rese necessario costruire una pista d'atterraggio privata per facilitare gli spostamenti della famiglia Hearst e dei loro illustri ospiti (prevalentemente politici e star di Hollywood come l'attrice Louise Brooks, di cui vi avevo parlato in questo post). Originariamente le piste erano due, posizionate perpendicolari, in modo che gli aerei potessero decollare e atterrare con qualsiasi condizione di vento. Nel 1946 le piste vennero chiuse e ne venne costruita una nuova a 1 miglio più a nord. La pista è tuttora utilizzata dagli aerei privati della Hearst Coroporation e dalla famiglia Hearst, e non è aperta al pubblico.Tra i più famosi aviatori ospitati dalla famiglia Hearst nel castello ci furono il regista Howard Hughes, Amelia Earhart, e Charles Lindbergh.


La famiglia Hearst

A questo punto vi sarete già chiesti chi diamine siano questi Hearst. La Hearst corporation possiede oggi oltre 300 testate tra cui Elle, Marie claire, Cosmopolitan, Good housekeeping, Country living, Harper's Bazaar. In Italia ha acquisito nel 2011 la Hachette Rusconi.

dinastia Hearst
Da sinistra: George, William, Lydia e Amanda Hearst
 Il capostipite della famiglia, George Hearst, arrivò in California alla metà dell'800 per cercare l'oro come altre migliaia di cercatori, trovò il prezioso metallo e in pochi anni mise in piedi un'impresa di estrazione mineraria che in breve divenne la più grande degli Stati Uniti. Si dedicò poi con passione a un'attività secondaria, e cioè il giornalismo, acquisendo il San Francisco Examiner. Trasmise la passione per i giornali al figlio William che divenne il magnate del giornalismo, inventando il cosiddetto "giornalismo di massa" 
Si dice che il film "Quarto potere", capolavoro di Orson Welles, sia ispirato alla sua storia. Più recentemente, vi sarà forse capitato di sentire parlare delle ereditiere Lydia e Amanda, entrambe modelle (Lydia anche attrice) e nipoti di William.

Allora, partiamo?

5 commenti:

Audrey ha detto...

si,si partiamo domani io ci stò ;)
mamma che figata
bacissimi e buona serata

Arim ha detto...

apperò, secondo me è un po' piccolo dai...e ora non c'è più nemmeno lo zoo!!

gds75 ha detto...

conoscevo questa casa proprio per il fatto che sia la probabile ispirazione di quarto potere (quando fu messa in vendita ne parlai in un mio post anni fa).
ok ci sto quando si parte?

Silvia ha detto...

Allora ragazzi organizzo il pullman con partenza da Parma per la prossima settimana. Il viaggio sarà un po' lungo... ma cosa volete che sia!

Kylie ha detto...

Però, chissà che costi! Anche solo di manutenzione...

Baci e buona giornata!