lunedì 4 febbraio 2013

Caro diario... mese di Gennaio

Questo mese di Gennaio è stato piuttosto tranquillo, sono finite le festività, ci sono stati i saldi... e la neve. Per il resto tutto è scorso liscio come l'acqua. Ecco come ho trascorso questo primo mese del 2013:


Ahi ahi ahi l’influenza


Il mese e l’anno non sono iniziati nel modo migliore… Infatti il primo Gennaio ho pensato bene di ammalarmi. Un po’ di febbre (per fortuna passeggera) e un bel raffreddore che mi ha accompagnata per le prime due settimane del mese. 

Un po’ di meritato riposo

Complice il periodo lavorativamente morto, mi sono presa qualche giorno di ferie da trascorrere a casetta (è bello viaggiare, ma è bello anche starsene a casa!). Così i primi giorni dell’anno sono volati via tra biscotti fatti in casa, crsostatine, lasagne, un po’ di tv e un po’ di libri.


Saldi, saldi, saldi
Avevo già dedicato un post ai saldi invernali, dove elencavo quello che avrei voluto comprare. Devo dire che quest’anno sono stata fortunata e penso proprio di aver fatto buoni affari. Nello specifico, il mio bottino di saldi consiste in: un piumino nero, una cintura, uno scaldacollo in lana, un paio di stivali da cavallerizza (questi sono il pezzo forte), un paio di scarponcini (quelli della foto), un po' di orecchini e un maglioncino nero. Dimenticavo: sempre nel post dedicato ai saldi parlavo del mio desiderio di possedere una vestaglia lunga da diva: ebbene, il desiderio è stato esaudito! Leggendo il post, mia mamma si è ricordata di una vestaglia (praticamente nuova) chiusa in un armadio da qualche decina d’anni (diciamo che la vestaglia ha la mia età), e ha pensato di regalarmela!
Ho vinto un giveaway
Ebbene sì, il 5 gennaio sono stata estratta come fortunata vincitrice del giveaway del blog Reading at Tiffany’s e mi sono aggiudicata il libro A piedi nudi nell’erba di Susan Mallery. Fortunatissima!

La neve!
Il mese di gennaio ci ha regalato qualche giorno di neve. Le previsioni parlavano di bufera, ma per fortuna non ci sono stati grandi disagi (anche se qui in pianura appena nevica la gente si fa prendere dal panico e viaggia ai 40 km/h anche se le strade sono pulitissime). La foto che vedete è della mia amica nonchè compagna di sventure Betta, che mentre andava a lavorare ha fotografato il bellissimo Palazzo del Governatore di Parma (lei è una di quelle che va sempre in giro con la macchina fotografica in borsetta).


Art attack

Domenica 20, andati a monte i piani di fare un bel giretto causa neve e pioggia, ho avuto un attacco d’arte e ho rivestito una scatola da camicia con dei ritagli di un vecchio libro di Storia dell’arte romana. Non so a voi, ma a me buttare i libri spiace sempre (soprattutto se si tratta di libri universitari pagati un occhio della testa), così ho deciso di ridare nuova vita. Sì lo so, c’è di meglio in giro, ma per essere un’opera prima non c’è male!

E anche per questo mese è tutto, al prossimo appuntamento!


Puoi seguire Banana e cioccolato anche su FacebookTwitter Bloglovin





6 commenti:

Arim ha detto...

a parte l'influenza e il raffreddore è stato un buon mese, no?
baci!

Audrey ha detto...

Ciao cara,
bè, influenza esclusa è stato un bel mese alla fine o comunque meglio del mio...
un abbraccio e buona serata

Guy Overboard ha detto...

La neve!!

Katiu R. ha detto...

Io l'influenza la sto facendo ora ;(

Strawberry ha detto...

Io ho beccato l'influenza settimana scorsa!
Bela l'idea della scatola e quegli scarponcini sono un amore...:-)

Federica ha detto...

son curiosa di sapere com'è il libro che hai vinto