giovedì 22 novembre 2012

Il blog della Ludo



Sabato e domenica qua alla Reggia di Colorno c’è stato Bollicine mon amour e io ci sono andata con la Cicci e la Titti. Siamo riuscite a imbucarci grazie a dei pass recuperati tramite lo zio della cognata di mio fratello che ha un’azienda vinicola qua in collina. Perché Bollicine mon amour è una specie di fiera di vini, solo che si tiene in una Reggia (quella dove ci stava la Maria Luigia d’Austria, per intenderci): praticamente si paga il biglietto dell’entrata (che appunto noi non abbiamo pagato), ti danno un bicchiere e ti fanno assaggiare tutti i vini che ci sono. E puoi star lì fin che vuoi. Ma avete presente quanti vini ci stanno in una reggia? Noi siamo entrate verso le 11 del mattino (per l’aperitivo) e siamo uscite alle 8 di sera quando praticamente ci hanno sbattute fuori. Abbiamo fatto 5 volte il giro degli espositori e già alla fine del primo eravamo più di là che di qua. Io comunque per sicurezza mi ero portata in borsetta una bottiglietta di Spritz, perché magari non si sa mai… Beh, comunque vi volevo dire che ho conosciuto un tipo di un’azienda vinicola del piacentino che ne sapeva un casino. Mi ha fatto assaggiare tutti i suoi vini e mi ha anche spiegato che lo spritz si fa col vino. Io però non gli ho creduto, perché lo spritz è lo spritz. Lo spritz nasce così. Da come parlava secondo me è uno che ha della pila, diceva un sacco di paroloni.

La Ludo è una tardona parmigiana che ogni giovedì si intrufola in questo blog e scrive un post terapeutico come le ha consigliato lo psicologo. Si è separata l'anno scorso quando ho scoperto che il marito aveva una relazione con un giardiniere russo. Ha un negozio di intimo in centro, abita in centro e frequenta solo gente con i soldi.

4 commenti:

Arim ha detto...

ma Ludo una nuova storia d'amore che inizia???

Silvia ha detto...

Potrebbe anche essere... che sia la volta buona e che riusciamo ad accasarla???

Strawberry ha detto...

Uno che sa anche preparare gli spritz sembra proprio un uomo da sposare...ahahah!

Silvia ha detto...

Mi sento che questo è quello giusto (forse).