lunedì 19 dicembre 2011

Natale in Francia con il Buche de Noel

In Francia per Natale si mangia il Buche de Noel (il tronchetto natalizio a base di pan di spagna, imbevuto di Rhum, farcito, e successivamente ricoperto con panna e cioccolato). 
L'origine di questo dolce è strettamente legata al tema religioso della natività: infatti un tempo in ogni famiglia per la vigilia di Natale era usanza mettere nel camino il ceppo di legna più grosso, come un dono per riscaldare il Bambin Gesù. Il ceppo doveva poi ardere fino a capodanno come rito propiziatorio per la fertilità del terreno.




Un altro dolce tipico delle festività francesi è il Galette des rois (torta del re): una torta a base di crema di mandorle che viene impiattata sormontata da una corona di carta. Nell’impasto viene aggiunta una fava o una piccola statuina a forma di re: chi la troverà nella propria fetta sarà incoronato re per una giornata. Generalmente questa torta viene preparata per l’inizio del nuovo anno, in segno di buon auspicio. L’origine di questo dolce risale ai riti pagani: in epoca romana durante il solstizio d’inverno si festeggiavano i Saturnali distribuendo tra il popolo e gli schiavi un dolce composto da fichi, datteri e miele. Se a trovare la fava era uno schiavo, veniva lasciato in libertà durante i giorni di festa, mentre se invece la trovava un uomo libero veniva nominato “Re del festino” e gli venivano attribuiti poteri decisionali.





2 commenti:

Luca ha detto...

Che ne dici, xchè non lo prepari anche tu il tronchetto? Secondo me è buonissimo !

Silvia ha detto...

Se non ti ricordi l'avevo già fatto anni fa..ma era venuto un mattone...