lunedì 18 aprile 2011

Chinatown in London!


Ebbene sì, come in ogni metropoli che si rispetti, anche Londra ha la sua Chinatown. Veramente è una mini-Chinatown che non ha niente a che vedere con quelle delle grandi città americane: assomiglia di più ad una di quelle ricostruzioni che si trovano nei parchi tematici (tipo il villaggio del Far West a Gardaland). La Chinatown di Londra è praticamente una strada (Gerrard Street) chiusa ai due lati da dei cancelli orientaleggianti, dove si trovano quasi esclusivamente ristoranti e qualche negozietto di “cineserie”. Originariamente Chinatown era nell’East End della città, dove si stabilirono vano i primi immigrati cinesi giunti a Londra come impiegati della East India Company già dal 18° secolo. L’area fu bombardata durante il raid aereo del 1941, e una seconda Chinatown (l’attuale) si venne a creare nella West End a partire dagli anni ’50, quando la moda orientale e il rientro in patria dei militari britannici stanziati in Oriente stimolò gli immigrati ad aprire i primi ristoranti di cucina cinese. Sinceramente non è che i ristoranti ispirassero molto, con quegli animali (non ho capito che tipo di animali fossero, so solo che non erano tanto grandi) squartati e appesi in vetrina sul girarrosto. E non mi davano neanche tanto l’idea del pulito….Ma…Non bisogna mai giudicare dalle apparenze! In ogni modo, per evitare di prendere malattie strane e rovinarci la vacanza non abbiamo provato. In compenso abbiamo preso una birra in un locale vicino dove c’era l’happy hour con lo sconto del 50%!

Uno dei cancelli di Chinatown

Un"Pavilion" (padiglione) che agli inglesi piacciono molto, e appena possono ne mettono uno da qualche parte.

1 commento:

Giulia S. ha detto...

Ci sono stata proprio ad agosto. E' vero gli animali morti in vetrina non mi ispiravano un granchè haha
Ti ho risposto al commento che hai lasciato da me :D