martedì 11 gennaio 2011

Barzelletta anglo-parmigiana

C'è un vecchietto di Parma, che va in vacanza in Inghilterra.
Quando torna a casa, per prima cosa va al bar a trovare i suoi compagni di "bianchino" e quelli, si rivolgono al lui dicendo:


O lomo, alora? L'è bèla l'Inghiltèra??

Lui, piuttosto mesto risponde:
Mo si, guardì, pr esor bèla l'è propria bèla! Mo l'è fata a l'arversa:
Al corieri, coi elti, ia ciamen bas, i stradò coi lergh ia ciamen strit, i caval ia ciamen ors, al fred al ciamen cold, al doni ia ciamen uomen...mah!

Pò, 'na sira, a gir l'angol, a cat na biondonna c'la'm disa: ?"LAV MI"?
E, dài, e ti co t'è fat?
Eh, e mi a go dit: "MO LAVOT DA TI, RASA D'NA SPORCACIONNA D'N'INGLESA

6 commenti:

Anonimo ha detto...

l'edicolante x il giornale mi fa "five cent" e mi go dit e ti a tfe schifo!

Silvia ha detto...

Mo ti et fat propria ben!

Cocco Drillo ha detto...

Anche se questo commento esce nel 2015 lo invio ugualmente:carina la tua barzelletta,Silvia. Da Cocco Drillo

Cocco Drillo ha detto...

Bene

Silvia ha detto...

Grazie Cocco Drillo!

Cocco Drillo ha detto...

Io adoro le barzellette parmigiane e sono felice quando a scriverle sia una femmina.Altrimenti i maschi vogliono fare sempre loro i brillanti